3.11.2006

 

Comunicato stampa: Referendum contro Metanord

La sezione ticinese del Partito Umanista ha deciso di collaborare e sostenere il Movimento Anti Inceneritori (MAI) di Sidney Rotalinti nel lancio del Referendum "NO AL GAS METANO NEL SOPRACENERI, RISPARMIAMO 35 MILIONI". Il PU é contrario alla decisione del Gran Consiglio perché condivide le argomentazioni dei relatori di minoranza: scegliere il metano come fonte d'energia non riduce la dipendenza dal mercato petrolifero; ha costi suscettibili dei cambiamenti delle quotazioni dei barili e strettamente legati alla mutevole situatione del mercato internazionale; non é un energia rinnovabile e non rispetta i criteri di diversificazione auspicati a livello federale; é in contraddizione con la politica di riduzione dei costi per l'economia del Cantone; sottrae fondi al sostegno al sostegno sociale, che riteniamo prioritario; non corrisponde ai criteri di una politica energetica ecologica e a favore della tutela della salute del cittadino. I promotori del referendum intendo ottenere dal Governo la revoca della decisione e una attenta riflessione su esempi provenienti da altri cantoni che, come Basilea, scelgono l'eolico, rinunciano al nucleare e possono offrire ai loro cittadini energia rispettosa dell'ambiente a costi perfino inferiori.

Informazioni, argomentazioni e materiale: http://forumumanista.wikispaces.com/Approfondimenti+Referendum+Metanord

Comments: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?